Sunday, July 30, 2017

La Ciabatta

Ci sono cose che gli italiani che vivono in Italia possono raggiungere quotidianamente, mentre per noi italiani all'estero sono un miraggio. Il panino al prosciutto ad esempio. Quella bella ciabattina con dentro prosciutto cotto o crudo o mozzarella o salame. Insomma, la semplicità. Qui negli USA pensano che noi italiani mangiamo i panini con le polpette!

Il pane buono qui non lo trovo. E noi sappiamo cosa intendiamo con PANE BUONO! Prosciutto cotto nemmeno. Quello crudo sì. Il Parma!
Allora, complice Great British Bake Off mi sono messa a fare la ciabatta e poi sono andata a comprare il prosciutto crudo di Parma. E per cena ieri: PANINO AL PROSCIUTTO! Una prelibatezza!!!




Eccovi la ricetta.

315g acqua
250 g Farina 00
250 g Farina Manitoba (alto contenuto di glutine - W350-380)
6 g Zucchero (per nutrire il lievito)
16 g Sale
15 g lievito di Birra (o 5 g di lievito Liofilizzato)


o    Sciogliete il lievito nell'acqua
o    Aggiungete metà della farina
o    Mescolate
o    Aggiungete lo zucchero che serve a nutrire il lievito
o    Mescolate
o    Iniziate ad impastare
o    Aggiungete metà della farina rimanente
o    Aggiungere il sale che non verrà' a contato con il lievito
o    Impastate aggiungendo a poco a poco la farina rimanente. Vedrete che man mano che il glutine si sviluppa, la pasta inizierà a staccarsi dal bordo
o    Impastate per 15-20 minuti fino a che la pasta non si stacca completamente dai bordi e l'impasto e' bello liscio
o    Oliate un contenitore di plastica
o    Mettete l'impasto nel contenitore
o    Chiudete con un coperchio in modo che non faccia la crosta
o    Mettete a lievitare fino al raddoppio (anche un po' di più). Ci vorranno dalle 2 alle 3 ore a seconda della temperatura
o    Questo tipo di impasto è molto idratato (morbido) ed è difficilissimo da manipolare. Utilizzando la seguente tecnica riusciremo a dare forma al pane senza toccare la pasta direttamente
o    Umidificate il tavolo di lavoro. Questo farà sì che la pellicola trasparente aderisca al tavolo e non si muova
o    Disponete due fogli di pellicola trasparente sul tavolo di lavoro
o    Spolverate bene di farina la pellicola trasparente in modo che la pasta non si attacchi alla pellicola
o    Rovesciate l'impasto sulla pellicola trasparente cercando di non piegarla
o    Potete spezzarla in due se volete fare due ciabatte più piccole. Se decidete di farne due dovete preparare due pellicole separate
o    Usando una spatola ben unta di farina in modo che non si attacchi alla pasta, formate un filone tipo ciabatta sempre senza piegare la pasta
o    Togliete la farina in eccesso
o    Preparate una teglia con la carta forno e cospargetela di farina di granoturco. Questa terrà la pasta leggermente sollevata dalla teglia e farà cuocere meglio il pane.
o    Sollevate la pellicola trasparente (fatevi aiutare se è il caso) e rovesciate l'impasto sulla teglia in un colpo solo e sempre senza piegare la pasta (o con la spatola apposita)
o    Questo serve per due motivi. Innanzitutto per create le striature di farina caratteristiche della ciabatta, secondariamente per ridistribuire le bolle interne del pane
o    Mettete un pentolino di acqua calda nel forno
o    Pre-riscaldate il forno 240 c e spruzzate un po' di acqua per aumentare l'umidità nel forno. Questo, in aggiunta al pentolino di acqua, serve per fare in modo che non si formi subito la crosta che impedirebbe al pane di crescere durante la cottura. Inoltre se la crosta è umida, questo consente al calore di penetrare più a fondo nel pane e cuocerlo meglio
o    Cuocete a 465°F per 10 minuti, quindi diminuite la temperatura a 430-420°F e cuocete per altri 20-30 minuti a seconda della dimensione del pane


Buon Appetito!!!

2 comments:

  1. Le cose semplici sono le migliori! Ma dove la trovi la manitoba?

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ho un italian store. Non è il top ma trovo tutte le farine della granoro.

      Delete